Archivio tag: wynton marsalis

Come il jazz avrebbe potuto cambiare la vita di Wynton Marsalis

9788807722462_quarta.jpg.448x698_q100_upscaleÈ stato con grande entusiasmo che ho iniziato a leggere il libro di Wynton Marsalis Come il jazz può cambiarti la vita, pubblicato qualche anno fa in Italia da Feltrinelli con la traduzione — invero piuttosto lineare — di Edorardo Fassio. Entusiasmo nonostante il titolo (mutuato dall’originale e sul quale non ricade dunque la colpa dell’editore italiano), che sottintende uno scopo educativo ad uso del ceto medio riflessivo che non vede l’ora di farsi insegnare quelle tre-quattro cose essenziali da sapere su uno dei generi musicali (su una delle musiche, direi anzi) più attraenti e da meglio spendersi in società.

Wynton Marsalis avrebbe davvero potuto scrivere sorta di bignami sul jazz. E in parte questo libro lo è, seppur da un punto di vista molto poco oggettivo e che troppo concede agli umori di chi l’ha scritto. Ma del resto, si legge un testo che abbia un suo punto di vista, meglio se forte, su un argomento; di trattati generali sappiamo poco che farcene. Marsalis parte dunque dalla sua esperienza personale, dall’amore per il jazz che ereditò dal padre (anch’egli musicista), dall’importanza del jazz nelle relazioni non solo tra musicisti ma traslate in qualunque altro contesto sociale. L’importanza di improvvisare, non solo musicalmente, e l’importanza di farlo ascoltando le opinioni (gli atti musicali, nel jazz) di tutti; i concetti di apertura, di curiosità intellettuale che il suonare il jazz — ma, in verità, che il suonare tutte le musiche — portano con sé.

Continua a leggere