Novembre 28, 2011

Meglio il secondo.

Interessante teoria di Antonio Gurrado sulla questione Paul is dead:

Se i Paul McCartney sono due, vuol dire che c’è un McCartney I che ha inciso Please please me, A hard day’s night ed Every little thing, e un McCartney II che ha inciso She’s leaving home, The fool on the hill e Maxwell’s silver hammer; di conseguenza direi che, chiunque egli sia, io sono un fan del secondo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *